Due settimane a Naxos

Quest’anno abbiamo deciso di tornare nuovamente in Grecia, dato che la precedente vacanza alle Seychelles non ci aveva pienamente soddisfatti…

Abbiamo scelto Naxos in quanto, durante i nostri precedenti viaggi in Grecia, abbiamo trovato che Naxos ha tutto ciò che vogliamo da una vacanza di mare:
– una bella e lunga spiaggia (Plaka), con tantissime zone non attrezzate
– un bel campeggio vicino al mare (Maragas Camping)
– ampia scelta di ristoranti/locali vicino al campeggio
– possibilità di passeggiare e raggiungere posti vicini (Agia Anna, Agios Prokopios)
– possibilità di muoversi con l’autobus (fermata di fronte al campeggio, in circa 25 minuti si è al porto) senza affittare scooter oppure auto
– sole e vento con clima secco (queste sono le Cicladi…)

Il nostro programma è quindi questo:
– 4 luglio: treno Biella – Novara, autobus Novara – Malpensa (STN, 9 euro a persona), volo Malpensa – Atene (EasyJet, 363 euro andata e ritorno per 2 persone)
– pernottamento al Pireo (Eva Hotel Piraeus, 30 euro la camera doppia senza colazione), per prendere il traghetto il giorno successivo
– 5 luglio: traghetto dal Pireo a Naxos (Blue Star Ferries – Nave Delos, 34,5 euro a persona)
– 15 notti al Maragas Camping (43 euro la camera doppia senza colazione)
– 20 luglio: traghetto Naxos – Pireo (Blue Star Ferries – Nave Patmos, 34,5 euro a persona), con 3 notti ad Atene (Hotel Athinaikon, 39,4 euro la camera doppia senza colazione)
– 23 luglio: aereo Atene – Malpensa (EasyJet), autobus Malpensa – Novara (STN), treno Novara – Biella

In totale siamo stati via 20 giorni.

Naxos - Portara Naxos - Kastro Naxos - Centro

Il pernottamento al Pireo è d’obbligo per poter prendere il traghetto il mattino successivo. L’hotel non era un granchè ma costava poco ed era in una zona comoda.

Il soggiorno al Maragas Camping è sicuramente da consigliare. Abbiamo pagato 43 euro a notte e siamo stati per metà del soggiorno negli studios Dimitra, perfetti per una coppia, freschi e molto recenti. Abbiamo passato la seconda metà negli appartamenti da 4 persone: sicuramente più spaziosi ma un po’ più caldi e vecchiotti rispetto agli studios Dimitra. Ci hanno spostato non per nostra scelta, ma per evitare di essere inglobati da un gruppo di giovani francesi… visto poi quanti erano ed il casino che combinavano è andata bene così 🙂

Di fronte al campeggio si trova la Taverna Manolis (i clienti del campeggio hanno uno sconto del 10%) ed è abbastanza buono. L’autobus ferma davanti alla reception del campeggio e costa poco meno di 2 euro a tratta.

Naxos - Birra Fix Naxos - Plaka Beach Naxos - Nescafe Frappe

Dal campeggio basta attraversare la strada sterrata e ci si trova sulla spiaggia, lunga e sabbiosa. Lungo la strada sterrata si trovano altri ristoranti, bar (per un buon “nescafè frappè”), la gelateria Waffle House (yuuummmm!!). Insomma è impossibile rimanere a stomaco vuoto. Man mano che si cammina verso sud i locali diminuiscono, ma le spiagge si liberano degli ombrelloni.

Bella la passeggiata sulla spiaggia fino a Mikri Vigla partendo direttamente dal campeggio.
Anche la passeggiata sul Monte Zas è molto bella, bisogna solo spostarsi con autobus (o mezzo proprio) fino a Filoti (oppure Agia Marina per risparmiare un po’ di strada a piedi).
Le tracce delle passeggiate sono disponibili sul sito “komoot”:
Maragas – Mirki Vigla
Agia Marina – Mt Zas – Filoti

La “città” di Naxos è molto bella, è un piacere perdersi tra le sue vie fino a raggiungere la parte alta del Kastro. Sempre spettacolare la famosa “portara” (parte di un antico tempio incompleto), da dove si gode di uno splendido panorama sulla città. Il ritrovo per il tramonto qui è un classico.

Naxos - Mikri Vigla Naxos - Monte Zas Naxos - Monte Zas

Ad Atene abbiamo soggiornato in un hotel a circa 10/15 minuti a piedi dalla stazione della metro di Monastiraki. Ci siamo sempre spostati a piedi, salendo sulla collina del Licabetto e su quella di Filopappo. Siamo stati ai Giardini Nazionali (di fianco al parlamento) fino allo Stadio Panathinaiko. Abbiamo girato in lungo ed in largo le vie ai piedi dell’Acropoli, dedicando qualche ora al piacevole museo omonimo.

Anche questa volta la vacanza in Grecia è stata un successo. Buon rapporto qualità prezzo, clima molto piacevole (ventilato e caldo), buon cibo, ospitalità e cordialità dei greci ne fanno una vacanza da consigliare! Potremmo tornare a Naxos in questo stesso istante! 😉

Tagged with