Una settimana a Berlino

Quest’anno ad agosto passiamo una settimana nella città di Berlino. Da un po’ di tempo avevamo in testa questa meta… ed il 2014 è l’anno buono! E ci andiamo con la cognata Giulia!
A Berlino stiamo dal 15 al 22 agosto e da casa prenotiamo (già ad aprile…):
– l’hotel 1a apartment usando Booking
– l’aereo con Easyjet
– il parcheggio a Malpensa con GP Parking

GP Parking si conferma un ottimo parcheggio, con personale gentile e tariffe buone: 34 € per una settimana, posto coperto.

Nulla da dire sul volo Easyjet: economico (219,96 € andata e ritorno per due persone) e puntuale (almeno all’andata… al ritorno purtroppo il ritardo è stato di un’ora).

L’hotel ‘1a apartment’ (560 € la camera tripla con bagno) si rileva una buona struttura, molto vicina ai mezzi pubblici, nella zona di Prenzlauer Berg; il quartiere è pieno di ristoranti anche economici e, volendo, è possibile raggiungere il centro (inteso come Porta di Brandeburgo) in un’ora con una piacevole passeggiata di circa 4,5 km. Vicino all’hotel si trova anche un fornito supermercato Kaiser’s. Per muoversi in autonomia è comunque consigliabile (se non obbligatorio) fare una tessera per i mezzi pubblici. Noi, in base alle cose che volevamo vedere, abbiamo scelto la Berlin CityTourCard (30,90 € a persona valida per 5 giorni; consiglio: è possibile acquistarla ed attivarla anche successivamente validandola come fosse un biglietto del treno). Per raggiungere l’hotel dall’aeroporto Schoenefeld bisogna prendere la S-Bahn S9 in direzione Pankow e scendere a Schönhauser Allee; da li si prosegue a piedi ed in meno di 10 minuti si arriva a destinazione.

Consiglio: il biglietto del treno dall’aeroporto è quello ABC da 3,20 €, è possibile acquistarlo ai distributori automatici: se c’è coda nel sottopassaggio è possibile salire direttamente al treno, dove si trova un altro distributore automatico praticamente inutilizzato. Attenzione che il biglietto deve essere validato/obliterato!
Informazioni per i biglietti si trovano sul sito ufficiale BVG.

Galleria fotografica

Potsdamer Platz Holocaust Mahnmal Brandenburger Tor

Diario

Venerdì 15 agosto
Dopo aver raggiunto l’hotel intorno alle 16 facciamo un giro veloce nel quartiere, per poi tornare alla fermata di Schönhauser Allee ad aspettare Giulia, in arrivo da Londra. Torniamo quindi in hotel e dopo una veloce sistemata usciamo per andare a cena. Passiamo per una veloce visita al Kulturbrauerei, per poi andare a cena in un buon ristorante/pub nei pressi della fermata Senefelder Platz: bell’atmosfera, buon cibo e buona birra a prezzi interessanti!

Sabato 16 agosto
Facciamo colazione nella lobby dell’hotel, dove il caffè del distributore automatico richiede un’offerta di 0,30€. Poi andiamo alla fermata di Schönhauser Allee per acquistare la Berlin CityTourCard. E’ possibile acquistarla in vari posti, anche nei distributori automatici. Dopo averla acquistata la validiamo e poi prendiamo il treno e scendiamo a Potsdamer Platz. Appena usciti dalla metropolitana rimaniamo piacevolmente stupiti: si tratta di un enorme incrocio, contornato da moderni edifici (tra cui lo splendido Sony Center) dove si affollano i turisti. Qui iniziamo a vedere i primi resti del muro e la striscia in ciottoli sul pavimento che serve a ricordare dove il muro era stato posizionato. Da li raggiungiamo a piedi l’Holocaust Mahnmal e poi la Porta di Brandeburgo. Visitiamo quindi il Museo Mauerinformation (gratuito) alla stazione U-Bahn Brandenburger Tor. Ci fermiamo per un panino e poi ci dirigiamo verso il Check Point Charlie, dove sui pannelli informativi viene spiegato come era al tempo della guerra fredda. Andiamo poi al Topographie Des Terrors, dove gli orrori del passato nazista sono documentati in maniera ancora più dettagliata. Raggiungiamo poi il Bluemax Theater in Marlene-Dietrich-Platz dove acquistiamo il biglietto per lo spettacolo dei Blue Man Group per mercoledì alle 18.00! Certo, il biglietto non è economico (circa 70€), ma con la CityTourCard otteniamo uno sconto del 15% e lo spettacolo sarà veramente uno spasso. Dopo una merenda nel centro commerciale Arkaden prendiamo l’autobus 200 che, come la linea 100, percorre alcune interessanti zone di Berlino: ovviamente la CityTourCard serve anche per gli autobus, non solo per la metro! Torniamo poi nei pressi dell’hotel, dove ceniamo in una pizzeria dove la pizza margherita (molto buona) costa 2,9€ e la birra media 3,5€: questi prezzi da noi ce li sogniamo!!

Chiesa Kaiser Wilhelm Grill Runner Fernsehturm - Torre della TV

Domenica 17 agosto
Dopo colazione prendiamo la metropolitana fino a Gesundbrunnen per acquistare il biglietto del Tour 3 presso Berliner Unterwelten (Berlino Sotterranea) delle ore 13.30. Torniamo nei pressi dell’hotel, dove andiamo al mercato delle pulci Flohmarkt al Mauerpark. Qui si trova veramente di tutto, e noi acquistiamo 4 pomelli per le ante del mobile in bagno ed una bella calamita da frigo. Torniamo poi a Gesundbrunnen per il tour, dove prima dell’inizio ci mangiamo un buon panino. Il tour è molto interessante e veniamo guidati nei sotterranei nei pressi della metropolitana (e anche “nella” metropolitana…), passando nei bunker usati durante la guerra. Al termine ci dirigiamo poi al Dente Cariato, Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche, che è ciò che rimane di una chiesa dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Nella zona alla domenica ci sono anche banchetti di cibo, birra e simpatici souvenir in un’atmosfera molto allegra. Dopo aver bevuto una birra prendiamo la metro ed andiamo a vedere l’East Side Gallery: i murales sono molto belli e percorriamo ciò che rimane del muro fino alla stazione Ostbahnhof, da dove poi ritorniamo all’hotel.

Lunedì 18 agosto
Facciamo colazione e poi andiamo subito all’Isola dei Musei (Museumsinsel), dove compriamo la carta Museum Pass, valida per 3 giorni dalla data scritta sulla carta stessa (è possibile acquistarla un giorno e chiedere di scrivere sulla carta una data successiva per farla attivare più avanti). Noi la facciamo attivare dal giorno stesso ed andiamo a visitare il Neues Museum (la coda per il Pergamon Museum era esagerata!). Il museo è interessante, il pezzo più importante che da il nome al museo è il busto di Nefertiti. Quando usciamo ci mangiamo un panino e poi andiamo a vedere il duomo e poi verso la Torre della TV (Fernsehturm). La torre da sotto è spettacolare, è visibile da ogni punto della città e rappresenta un bel riferimento. Compriamo il biglietto per salire sulla torre (scontato con la CityTourCard), per vedere il panorama da 200 metri di altezza, ma per l’ingresso dobbiamo aspettare un paio di ore. Decidiamo quindi, nell’attesa, di andare a visitare il DDR Museum, che mostra come era la vita nella Germania dell’Est… a noi non è piaciuto tanto, il contenuto è abbastanza interessante ma il locale era estremamente affollato. Torniamo quindi alla torre, dove aspettiamo il nostro turno. In cima alla torre si può rimanere quanto si vuole per ammirare il panorama da ogni lato: la vista è molto bella, aiuta a capire quanto enorme sia la città e quante zone verdi (parchi) siano a disposizione dei cittadini. Degli utili pannelli aiutano a capire cosa si ha di fronte. Quando scendiamo andiamo ad Alexanderplatz, enorme piazza attraversata dal tram su cui si affacciano vari negozi e palazzi. La gente qui è veramente tanta! Torniamo quindi nel nostro quartiere dove mangiamo un doner kebap spettacolare! Dopo cena è ancora a presto e quindi torniamo ad Alexanderplatz ed a piedi andiamo fino alla Porta di Brandeburgo: molto bella anche la sera.

East Side Gallery East Side Gallery - Cane Galeries Lafayette

Martedì 19 agosto
Oggi sveglia molto presto (intorno alle 6.45) per arrivare in tempo (e con calma) a visitare la Cupola del Reichstag, per la quale abbiamo prenotato l’ingresso alle 8.45. E così, con calma, arriviamo all’ingresso alle 8.15. Nonostante siamo in anticipo ci fanno entrare, passiamo i controlli e saliamo con l’ascensore fino alla cima del palazzo. L’audio guida è come al solito molto utile ed inoltre è gratis, come tutte la visita. Il panorama dalla cupola è molto bello. Ci dirigiamo poi al Pergamon Museum, dove arriviamo intorno alle 9.45 e la fila è già parecchio lunga. Dopo circa un’ora di attesa riusciamo finalmente ad entrare (l’ingresso è incluso nella carta Museum Pass) e ad apprezzare le varie sale. Scopriamo anche che la sala dell’Altare di Pergamo rimarrà chiusa dal 28/09/2014 fino al 2020… ci è andata bene! All’uscita andiamo nei pressi del DDR Museum, dove mangiamo un buon hot dog acquistato a 1,5€ da un Grill Runner. Ci spostiamo poi al Hamburger Bahnhof (museo di arte contemporanea incluso nella carta Museum Pass), dove alcune opere proprio non le capiamo, mentre altre invece mettono il buon umore (nel senso che fanno ridere…). Ci spostiamo poi in centro, per visitare le Galeries Lafayette: bell’edificio, prezzi molto alti! Li vicino si trova anche il negozio Ritter Sport: una scelta enorme, obbligatorio passarci! Per cena andiamo nuovamente nei pressi della fermata Senefelder Platz.

Mercoledì 20 agosto
Facciamo colazione e poi ci dirigiamo al Judisches Museum (incluso nella carta Museum Pass). La visita è piuttosto lunga, è un museo interessante, toccante e spesso angosciante. Da li ci dirigiamo a piedi fino a Marlene-Dietrich-Platz, dove in zona si trovano alcuni monumenti di arte contemporanea. Abbiamo l’appuntamento con i Blue Man Group alle 18 e così entriamo nel teatro con un discreto anticipo… Lo spettacolo dei Blue Man Group è bellissimo: bella musica, divertente, il pubblico viene coinvolto (uno spasso quando hanno interrotto lo spettacolo per “dare il benvenuto” a due ritardatari!). Costa un po’ caro ma vale i soldi! Per cena ci fermiamo al centro commerciale Arkaden, dove la scelta è decisamente ampia!

Giovedi 21 agosto
Dedichiamo l’intera giornata allo Zoo, dove l’ingresso ci viene scontato grazie ad un coupon che avevamo recuperato al DDR Museum. Lo zoo è decisamente grande, ben tenuto e con tanti animali interessanti. Purtroppo fa tanta tristezza vedere gli animali in gabbia (i felini patiscono tanto, ma anche gli orsi ed alcune scimmie/orango tango). All’uscita assaggiamo finalmente il Currywurst… dovevamo farlo prima! Nonostante la stanchezza andiamo ancora a visitare il Gedenkstätte Berliner Mauer, un museo all’aperto sul muro con pannelli esplicativi che spiegano parecchie cose interessanti. Per arrivarci è possibile scendere alla stazione S-Bahn Nordbahnhof, che era una delle stazioni fantasma e dove alcuni pannelli spiegano cosa significa (in pratica era stazioni del treno nella parte Est, che venivano presidiate dai militari per evitare fughe ad Ovest).

Oberbaumbrucke Cupola del Reichstag Berliner Mauer

Venerdì 22 agosto
Dopo colazione andiamo a piedi fino a Potsdamer Platz, soffermandoci in qualche negozio, davanti alla Neue Synagoge e per fare un ultimo acquisto di Ritter Sport. Intorno alle 15.30 ci avviamo verso l’aeroporto Schoenefeld, dove passiamo i controlli ed aspettiamo l’aereo (un’ora di ritardo…).

Conclusioni
Berlino ci è piaciuta tantissimo, il clima non è stato favorevole nonostante fosse agosto (ha fatto parecchio “fresco”) però la città è ricca di cose interessanti ed è assolutamente vivibile. Una settimana basta per vedere tutto con una discreta calma. Con un giorno in più magari avremmo visitato anche Potsdam… Sarà per la prossima volta! Spesa totale a persona: 520€ circa.

Tagged with