Tre settimane a Lefkada

Quest’anno viaggiamo in compagnia del nostro cane, una jack russell femmina di 7 anni. Ci muoviamo quindi con auto e traghetto in direzione di Lefkada, in Grecia. Prima di raggiungere la nostra destinazione facciamo una deviazione a Lecce dove siamo invitati ad un matrimonio.

Siamo partiti da Biella martedì 27 agosto alle 14 circa. Alle 21 circa raggiungiamo l’Hotel Thema (55€ a notte la camera doppia con colazione) a Rocca San Giovanni (Chieti). Viaggiando con il cane facciamo una sosta ogni circa 2 ore in modo che il viaggio non sia troppo noioso/stressante. L’Hotel Thema si trova in una posizione molto comoda per spezzare il viaggio di andata verso il sud Italia. Il giorno successivo partiamo intorno alle 7.30 ed alle 12.30 circa arriviamo al Ristoppia Resort dove dormiremo e dove si terrà il ricevimento del matrimonio. Dato non vogliamo lasciare da sola la nostra Jacky per troppe ore chiediamo aiuto ad una dog sitter per avere maggiore libertà durante la cerimonia ed il ricevimento (contattami per avere informazioni sulla dog sitter).
Il giorno successivo ci spostiamo alla Tenuta Pozzello, dove abbiamo prenotato 2 notti (60€ a notte la camera doppia con colazione). Questo B&B si trova a pochi minuti dal mare (nei pressi della Grotta della Poesia a Roca Vecchia).
Visitiamo le spiagge di Torre dell’Orso (assolutamente troppo affollata) e poi le calette nei pressi di Sant’Andrea/Conca Specchiulla (meno affollato ma dato che si tratta di calette non è spazioso come piace a noi).
Durante il nostro soggiorno abbiamo visitato Lecce, bella città con un centro storico da vivere e ricco di atmosfera.

Spiaggia Porto Katsiki Spiaggia Kalamitsi Spiaggia Egremni - Scalinata

Sabato 31 agosto ci spostiamo in auto a Bari, dove ci imbarchiamo sul traghetto Superfast in direzione di Igoumenitsa (partenza alle 20.00, arrivo il giorno dopo alle 6.30). Purtroppo il traghetto è il Superfast I, disegnato più per i camionisti che per i turisti. Lo spazio “passaggio ponte” è piuttosto ridotto, c’è sempre gente che fa rumore ed è difficilissimo riposarsi/dormire. Almeno la Jacky è rimasta molto brava. 🙂
Con il cane sul traghetto è importante considerare l’aspetto “bisogni”. Noi abbiamo risolto chiedendo di accedere alla zona dove tengono le gabbiette dei cani: in questa zona solitamente si trova un box ricoperto di sabbia, indispensabile per fare in modo che la nostra Jacky possa espletare le proprie necessità. Aggiungo anche che sui traghetti Superfast non è possibile stare con il cane nelle zone interne, ma solo all’esterno, cioè “passaggio ponte”.

Arrivati a Igoumenitsa, percorriamo in 2 ore la strada che arriva a Lefkada città. L’isola di Lefkada è collegata da un breve ponte, e subito si trova la città principale che porta lo stesso nome. Per raggiungere Athani, dove abbiamo prenotato al Porto Katsiki Guest Houses, ci vanno ancora circa 45 minuti. Il nostro studios è un monolocale con cucinino e costa 30€ a notte. Lo studios è funzionale, ha solo un piccolo difetto: il letto a molle è assolutamente scomodo! Da notare che non abbiamo trovato zanzare (a parte due zanzare un paio di sere, ma erano zanzare innocue).

Spiaggia Egremni - Scalinata dall'alto Spiaggia Gialos dall'alto Spiaggia Gialos - Tenda Parasole 2 Seconds Quechua

Il paese di Athani è raggiungibile con 5 minuti di cammino ed offre altri studios, ristoranti e minimarket. Il paese si trova a circa 300 metri sul livello del mare ed è sulla strada che conduce alle famose spiagge di Egremni e Porto Katsiki.

Dallo studios è possibile raggiungere piacevoli passeggiate dirigendosi verso la montagna, dove si trovano numerose strade sterrate che noi percorrevamo per far camminare la nostra Jacky.
A piedi purtroppo non è possibile raggiungere nessuna spiaggia in quanto la strada è asfaltata (quindi molto calda) e piuttosto lunga. Una volta siamo arrivati fino alla spiaggia di Gialos (che si trova a circa 4 km dallo studios) ma facevamo molto caldo ed ho preferito tornare allo studios in auto stop e scendere con l’auto per fare la salita in macchina. La camminata da Athani fino alla spiaggia di Gialos è assolutamente da sconsigliare.

Porto Katsiki Studios - Tavolo esterno Porto Katsiki Studios - Scale di ingresso Porto Katsiki Studios - Interno

Dato che avevamo a disposizione il cucinino abbiamo fatto colazione sempre a casa, pranzo con tramezzini in giro e cena quasi sempre a casa.
Quando non abbiamo cenato a casa siamo stati: una volta in un ristorante di Athani, 2 volte al Greco Levante (poco fuori Athani in direzione sud), 2 volte al Ristorante Aura (anche questo poco fuori Athani in direzione sud, dopo il Greco Levante).
Da tenere in considerazione andando a cena fuori con un cane in Grecia: i ristoranti sono pieni di gatti! Noi abbiamo risolto chiudendo il nostro cane in una gabbietta portatile, limitando la visibilità.

Un giorno abbiamo visitato la città di Lefkada, e ci è piaciuta abbastanza. Peccato che per raggiungerla si debba percorrere una strada di 35 km circa (45 minuti di curve…).
In un giorno di pioggia abbiamo visitato la cittadina di Vasiliki, carina soprattutto per chi fa windsurf e simili.

Spiaggia Gialos - Jacky Baywatch Spiaggia Gialos - Jacky 1 Spiaggia Gialos - Bar

Durante il nostro soggiorno siamo quasi sempre andati alla spiaggia di Gialos. E’ una spiaggia lunga circa 2 km a 4 km da casa (attenzione alla strada piuttosto ripida in alcuni tratti). Si trovano 2 bar sulla spiaggia ed è attrezzata per circa 200 metri. Andando verso sud la spiaggia è completamente libera (si trovano anche dei camper che fanno campeggio libero). La sabbia non è tanto fine, ma abbiamo gradito tanto lo spazio: tra noi e le altre persone c’erano sempre almeno 30 metri…

Un giorno siamo andati alla spiaggia di Egremni: molto bella e spaziosa (basta camminare un po’ verso nord per uscire dalla folla) e scenografica. Si raggiunge con una scalinata di 350 scalini (la salita potrebbe risultare faticosa). Per trovare parcheggio è meglio arrivare presto.

Lefkada miele Athani - Minimarket Porto Katsiki Studios - Tramonto

Abbiamo anche visto la spiaggia di Porto Katsiki: molto scenografica ma non ci siamo fermati in quanto lo spazio è ristretto ed è un po’ troppo sfruttata commercialmente.

La gita al faro a sud è piacevole, da una bella idea delle isole vicine e si possono apprezzare dei bei panorami.

Un pomeriggio siamo andati alla spiaggia Kalamitsi: meglio evitare la parte attrezzata e dirigersi verso sud, dove c’è più spazio e la gente diminuisce. La spiaggia è molto bella per gli scogli in acqua.

Siamo ripartiti giovedì 19 settembre, dopo 18 notti passate allo studios. Alle 23.30 abbiamo il traghetto Anek-Superfast ad Igoumenitsa. Questa volta il traghetto è l’Hellenic Spirit, lo spazio ponte è decisamente maggiore rispetto all’andata e riusciamo a trovare lo spazio che ci serve (riusciamo anche a dormire un po’!). Alle 17.00 del 20 settembre arriviamo ad Ancona (un’ora di ritardo) ed alle 18.00 finalmente siamo in viaggio verso casa. Facciamo un paio di pause e finalmente all’una di notte siamo nel nostro amato e confortevole letto (non come quello di Athani! 😉 ).

Lefkada - Entroterra Lefkada - Il villaggio di Athani Lefkada - Passeggiata in montagna nei pressi di Athani

L’esperienza di vacanza con il cane è stata assolutamente positiva. Abbiamo fatto tutto con la nostra Jacky e non abbiamo avuto alcun problema.

Attenzione che in Grecia non è possibile viaggiare con il cane sui mezzi pubblici. Sui traghetti è possibile, ma non su autobus e treni: è quindi necessario avere un mezzo proprio (auto/camper).

Lefkada - Vista su Vasiliki Sul traghetto da Igoumenitsa ad Ancona Lefkada costa ovest dal faro

Alcune considerazioni sull’isola di Lefkada

L’isola è soprattutto montuosa, con spiagge meno affollate sulla costa ovest e spiagge più affollate (perchè più facilmente raggiungibili) sulla costa est. Dato che l’isola è grande e si impiega parecchio tempo per attraversarla, è consigliabile suddividere il soggiorno sull’isola in 3 parti: qualche giorno a Lefkada città, qualche giorno ad Athani e qualche giorno a Nidri. In questo modo si può vedere tutto ciò che offre l’isola.
Noi abbiamo preferito stare fermi ad Athani per riposarci, camminare ed apprezzare la parte meno affollata dell’isola. Inoltre, avendo il cane con noi ci sembrava la scelta migliore.
A Lefkada, nella zona di Dragano, si può trovare un miele al timo molto buono. Di conseguenza si trovano tante api e pure in spiaggia: sono curiose e non fanno niente, ma è meglio lasciarle stare.